Fabio Formosa

Website

  • 00101000 (40)
  • Pisa, Toscana
  • Software Engineer
  • Coding, calcetto, caffè espresso macchiato
  • Fotografare, Chopin, Balla coi lupi
  • Spotify, Netflix, Uno scooter per girare la toscana

Intro

  • Laureato con lode in Ingegneria Informatica all'Università di Pisa, dal 2009 progetto e sviluppo architetture enterprise principalmente in Java.

    Sono Tech Lead in Dedagroup Stealth SpA, software house proprietaria dell'omonimo ERP leader in ambito di fashion&luxury. Mi occupo di re-ingegnerizzazione e innovazione del prodotto verso tecnologie cloud.

    In passato sono stato team leader di prodotto in Kiunsys srl, startup emergente in ambito di smart cities e mobilità urbana, per cui ho progettato e sviluppato una delle prime piattaforme in Italia di pagamento della sosta da smartphone.

    Arrichisce il mio profilo, una breve parentesi da libero professionista.

    Sin dall'inizio della mia carriera ho lavorato e interagito con i più prestigiosi brand italiani come Kering Group (Gucci, YSL, Bottega Veneta, Balenciaga, ...) Ferragamo, Gruppo Fater (Lines, Pampers), Zanichelli e partner internazionali come Deutsche Telekom.

    Da developer, sono solito lavorare in modalità full-stack su architetture cloud, a microservizi, in cluster kubernetes. Padroneggio Java e Spring per backend, lavoro indifferentemente con Angular e React per la parte frontend. Padroneggio Terraform (con particolare riferimento al cloud AWS), docker e le pipeline Jenkins. In passato ho avuto esperienze anche con Node/NestJS.

    Mi appassionano i tech talk. Ne ho tenuto uno per il Tuscany Coder Group di cui sono stato a membro e altri due aperti a tutti i colleghi del gruppo Deda.
    Seguo quanti più conf in streaming, e quando mi è possibile anche di presenza.

Job Experiences

  • Tech Leader 2017 - adesso

    Dedagroup

    Faccio parte del team Architetture con la precisione missione di innovare "Stealth, the fashion platform", l'ERP adottato dai più prestigiosi marchi della moda: Gucci, Prada, Ferragamo, Yves Saint Laurent, Bottega Veneta, Armani, ecc.
    Dal 2020, da tech leader, sono impegnato in un percorso di re-ingegnerizzazione della piattaforma verso una transizione in cloud su modello SaaS.
    Nel 2019 come lead developer seguo, per un importante cliente, un porting tecnologico di uno shop floor management sw, da monolite ad un'architettura a microservizi.
    Nel 2018 progetto e sviluppo un modulo per la gestione della Supply Chain Management allo scopo di individuare sprechi e minimizzare le inefficienze, nel ciclo di vita di trasformazione del cuoio, in scarpe e accessori di alta moda. Realizzo una piattaforma di tracciamento delle pelli basato su QR Code, lettori codici a barre e stampanti portatili Zebra che fa registrare notevoli risparmi al cliente.

    Dall'introduzione dello smart working, sono abituato a rapportarmi giornalmente in un team di sviluppo internazionale, in cui si applica in modo disciplinato l'Agile da remoto.

    Sviluppo principalmente nello stack Java/Spring, Kafka, Angular o React per il frontend. Progetto le pipeline Jenkins per la CI/CD, le release strategies e padroneggio le tecniche IaC (terraform/AWS) per il setup di cluster kubernetes.
    In passato ho avuto anche una breve esperienza su stack MERN (Mongo, Express, React, NodeJs)

    Mi occupo anche di onboarding tecnico per i nuovi componenti del team, training per altri colleghi e scouting di nuove tecnologie.

    Dal 2018 sono Scrum Fundamental Certified.

  • Libero Professionista 2016-2017

    Ingegnere Informatico

    Nel 2016-17 ho intrapreso un'esperienza da freelancer. Ho sviluppato e lanciato online due servizi in due contesti diversi.

    Minosselex è un gestionale pensato per studi legali. Per la sua progettazione e il suo sviluppo, ho collaborato con avvocati ed esperti del settore.
    Ho fondato il progetto, sviluppato la piattaforma (MVP) e contribuito alla stesura del business plan da sottoporre ad investitori di settore.
    Nei suoi 3 anni di vita, con Minosselex più di 600 utenti registrati hanno gestito 1300 fascicoli e 5300 scadenze processuali.
    Oggi Minosselex non è più online e il dominio è stato dismesso. Rimane a personale portfolio, una versione di staging per scopi dimostrativi:
    http://minosselex-test.fabioformosa.it/app

    Dilloconunbarattolo è piattaforma creativa e unica nel suo genere. Si tratta di un e-commerce calato in ambito di artigianalità digitale.
    L'idea prende spunto dal the happiness jar project della scrittrice Elizabeth Gilbert, autrice del best-seller "Eat, Pray, Love".
    La Gilbert racconta, in un post facebook datato agosto 2013, della sua abitudine di scrivere quotidianamente su un pezzo di carta il momento più felice della giornata e raccogliere tutti i bigliettini in un barattolo.
    Con dilloconunbarattolo gli utenti ordinano un barattolo personalizzato in 3 step: scrittura dei bigliettini tramite un editor online, scelta della decorazione del barattolo e finalizzazione della spedizione tramite corriere.
    Nei suoi 3 anni di vita, dilloconunbarattolo ha distribuito barattoli fatti a mano in tutta Italia.
    Oggi dilloconunbarattolo è un progetto chiuso e il dominio è stato dismesso. Rimane a personale portfolio una versione di staging per scopi dimostrativi:
    http://dilloconunbarattolo-test.fabioformosa.it/composer/

  • Development Team Leader 2013 - giu 2016

    Kiunsys

    INES Cloud è un progetto che mi ha coinvolto dal 2013 al 2016 come lead developer e che ho seguito dal primo commit fino alla messa in produzione per 3 diversi clienti. Ho curato la raccolta delle specifiche, la progettazione della piattaforma e, insieme agli altri componenti del team, lo sviluppo in java della stessa (backend, frontend, in parte anche mobile).
    Con INES Cloud mi è stata data l'opportunità di imparare a gestire la roadmap di progetto, partecipare alla selezione dei nuovi assunti e applicare tecniche di internazionalizzazione per fare roll-out della piattaforma in due diverse nazioni europee (oltre l'Italia).
    Ho approcciato tematiche di scalabilità orizzontale sperimentando tecnologie quali chef e docker, orchestrate da Jenkins. Per l'integrazione dei webservices, ho avuto modo di collaborare con responsabili dei reparti sviluppo di Cisco e Deutsche Telekom.

    INES Cloud è un gestionale pensato per le aziende di mobilità urbana mediante cui è possibile rilasciare autorizzazioni di accesso e sosta in aree ZTL/ZSC, pagare la sosta mediante mobile app, sanzionare i veicoli non in regola e monitorare lo stato di occupazione degli stalli strada mediante una rete di sensori.

    Tecnologie impiegate: Spring 4.2 (IoC, MVC, boot, Security, Integration, AOP), Hibernate, ActiveMQ, Apache CXF, Apache Camel, AngularJS, RequireJS, Bootstrap, Maven, CAS Server, Docker, Chef, Jenkins, Amazon AWS.

  • Senior Java Developer 2009 - 2013

    Liberologico Srl - ICT Solutions - Pisa

    Liberologico è stato il mio "get started" nello stack applicativo Spring + Hibernate + Maven. Negli anni ho svolto attività di maggior rilievo e responsabilità sino a divenire senior developer.

    Ho imparato ad eseguire la modellazione del DB mediante CASE tool (es. Visual Paradigm), la tecnica di coding TDD, l'impiego di application server (Tomcat), di Service Bus (Fuse ESB) su code ActiveMQ e l’uso di uno dei primi precursori di framework javascript DojoJS.

    Ho avuto modo di lavorare per clienti del calibro di Fater spa (Lines e Pampers), Zanichelli spa e Panini spa per cui ho realizzato in piena autonomia la prima versione dell’app android Comix (più di 45000 download su Google Play e rate di quasi 5 stelle).



    In Liberologico ho contribuito allo sviluppo del CRM proprietario M3P, per la creare campagne di marketing e la profilazione dei propri consumatori sulla leva della gamification.

Education

  • Abilitazione Albo degli Ingegneri Marzo 2010

    Ordine Degli Ingegneri - Pisa

    Abilitazione conseguita a seguito di superamento di Esame di Stato.

  • Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica 2009

    Università di Pisa

    Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica,
    votazione 110 Lode.

  • Corso di formazione CISCO CCNA 2004

    Cisco Networking Academy

    Cisco Certified Network Associate (CCNA) certifica la capacità di installare, configurare e fare troubleshooting di route, switched networks, WAN.

  • Laurea Triennale in Ingegneria Informatica 2003

    Università di Pisa

    Laurea Triennale in Ingegneria Informatica,
    votazione 110 Lode

Projects

  • INeS Cloud
    Tech Lead

    Kiunsys Srl

    INeS è una suite di moduli software orientati alla smart mobility e allo smart parking. Con INeS è possibile gestire e vendere titoli di sosta (RFID), rilasciare permessi di accesso in zone a traffico limitato, sanzionare veicoli, monitorare l'occupazione degli stalli di sosta e dei flussi veicolari.

    Per INeS ho riprogettato e re-ingegnerizzato la piattaforma legacy. Ho creato un nuovo progetto Java EE, progettando un'architettura che approcciasse i problemi di scalabiltà, di sicurezza e che fosse modulare e pluggabile.
    Per gli aspetti di autenticazione e autorizzazione ho usato Spring-Securirty Framework con CAS Integration Module per interfacciare i componenti della suite ad un servizio di single-sign-on opensource (Jasig CAS Server).
    Lato frontend, ho adottato AngularJS (framework MVC client-side di Google), RequireJS per la modularità e Bootstrap come layout grafico.

  • ERMES
    Senior Developer

    Liberologico Srl

    ERMES è un software gestionale commissionato da aziende terzisti operanti nell'ambito dell'industria conciaria. Con ERMES è possibile registrare le attività lavorative svolte in fabbrica, tracciare i flussi dei lotti di produzione, monitorare i costi di processo e la manutenzione sui macchinari, analizzare gli indicatori di performance per valutare la competitività di mercato, l'efficienza, l'affidabilità finanziaria.

    Per il progetto ERMES ho seguito l'intero ciclo di sviluppo: raccolta delle specifiche, modellazione dati, implementazione, test e collaudo. Mi sono occupato sia di backend che di frontend. Ho adoperato metodologie MVC lato client con Dojo Framework.
    Oggi sono referente unico per il cliente e mi occupo dell'assistenza e della manutenzione della piattaforma.

  • M3P
    Junior Developer

    Liberologico Srl

    Con M3P un'azienda può creare campagne di marketing e profilare i proprio consumatori. Basandosi sul concetto di gamification, la piattaforma consente la gestione di concorsi a premi su più canali di partecipazione (SMS, IVR, web site, facebook, mobile apps). In ottica DEM (Direct Email Marketing) è possibile inviare comunicazioni a cluster di consumatori selezionati sulla base di criteri comportamentali di consumo.

    Sviluppando M3P ho avuto modo di sperimentare l'uso di code (ActiveMQ) e l'impiego di un ESB (Apache ServiceMix). Ho curato in prima persona la progettazione del modello di dati avvalendomi del CASE Tool Visual Paradigm. Ho approfondito lo studio dello stack applicativo: Spring Framework / Hibernate / Maven.
    Oggi sono referente unico di progetto.

Mi nutro di idee
  • Stay hungry, stay foolish

    Discorso di Steve Jobs alla Stanford University

    Non mi considero parte di quella setta di fanatici per cui Steve Jobs rappresenta un Dio o un santo.
    In ogni caso, ho visto così tante volte il discorso tenuto alla Stanford University nel 2005, da conoscerlo a memoria. Si tratta di una fonte inesauribile di spunti e motivazioni.


    • E l’unico modo per fare un buon lavoro è amare quello che fate. Se ancora non l’avete trovato, continuate a cercare. Non accontentatevi. [ ...] siate affamati, siate folli
    • per gli ultimi 33 anni, mi sono guardato ogni mattina allo specchio chiedendomi: “Se oggi fosse l’ultimo giorno della mia vita, vorrei fare quello che sto per fare oggi?”. E ogni qualvolta la risposta è “no” per troppi giorni di fila, capisco che c’è qualcosa che deve essere cambiato
    • la Morte è con tutta probabilità la più grande invenzione della Vita. E’ l’agente di cambiamento della Vita. Spazza via il vecchio per far posto al nuovo
  • Solo spirito di servizio

    Intervista a Giovanni Falcone (frammento)

    - Lei ha sacrificato gran parte della sua esistenza proprio alla lotta alla mafia, è considerato dalle cosche un pochino il simbolo di questo Stato da combattere, da colpire. Lei vive in sostanza blindato. Ma chi glielo fa fare ?
    - Soltanto lo spirito di servizio


    • Un uomo fa quello che è suo dovere fare, quali che siano le conseguenze personali, quali che siano gli ostacoli, i pericoli o le pressioni. Questa è la base di tutta la moralità umana - J. F. Kennedy
  • Realizzate i vostri sogni d'infanzia

    L'ultima lezione di Randy Pausch alla Carniege Mellon University

    Un beffardo destino accomuna la vita di Randy Pausch a quella di Steve Jobs.
    Randy è stato un informatico statunitense. Professore alla Virgin University dapprima, poi ingegnere per Electronic Arts (EA) e Walt Disney, infine consulente per Google.

    Nel 2007 gli viene diagnosticato un cancro al pancres. Muore un anno dopo all'eta di 48 anni
    "The last lecture" tenuta alla Carniege University è il suo testamento. Il video dura più di un'ora, ma vale la pena mettersi comodi e guardarselo!


    • Sto per morire e mi sto divertendo. E continuerò a divertirmi ogni giorno che ancora mi resta da vivere. Perché non c’è un altro modo per farlo
    • Ogni ostacolo, ogni muro di mattoni, è lì per un motivo preciso. Non è lì per escluderci da qualcosa, ma per offrirci la possibilità di dimostrare in che misura ci teniamo. I muri di mattoni sono lì per fermare le persone che non hanno abbastanza voglia di superarlo. Sono lì per fermare gli altri
    • Non lamentatevi. Lavorate più duramente. Non cedete. L’oro migliore è quello che giace in fondo ai barili di merda

Teniamoci in contatto

CAPTCHA
La prossima domanda è per testare se sei un visitatore in carne ed ossa e per prevenire così sottomissioni automatiche di spam.